IL CANALE PEDEMONTANO “GUÀ BACCHIGLIONE”

Il canale Pedemontano, realizzato completamente in opera ed eseguito in conglomerato cementizio armato, è diviso in tre tronconi: fra il fiume Guà e lo scolo Liona, fra lo scolo Liona ed il canale Bisatto, fra il canale Bisatto ed il fiume Bacchiglione. Il progetto è stato schematizzato in due interventi:

  • canale sotterraneo in pressione, della lunghezza di 18.65 km, dal fiume Guà a Cologna Veneta al canale Bisatto a Barbarano Vicentino, per una portata di 22.5 mc/s
  • canale sotterraneo in pressione, della lunghezza di 9.063 km, dal canale Bisatto al fiume Bacchiglione, a Cervarese S. Croce, per una portata di 15 mc/s

La lunghezza totale del canale risulta quindi di 27.71 km.

L’andamento planimetrico ed altimetrico del territorio su cui insiste l’opera, inserisce alla perfezione il manufatto nell’ambiente; infatti, l’estradosso della soletta di copertura del condotto in pressione, è mediamente 1.5 m. al di sotto della quota del piano campagna. Ne deriva un totale beneficio dal punto di vista dell’impatto ambientale ed una minore perdita di terreno agricolo coltivabile.

Oltre al servizio irriguo, il canale Pedemontano si presta al non trascurabile servizio di deviazione delle piene del canale Bisatto nel fiume Bacchiglione.

Torna su