IL CANALE LEB “ADIGE GUÀ”

Il canale LEB Adige Guà preleva le acque dell’Adige dal canale di scarico della centrale ENEL (ex SAVA) di Zevio, a Belfiore d’Adige e, dopo aver percorso 16.25 km, le immette nel fiume Guà a Cologna Veneta.

Il canale, progettato per una capacità di trasporto potenziale di 50 mc/s, è costituito dalle seguenti opere:

  • opera di presa, compresa di:
    • opera di imbocco
    • canale di collegamento fra l’imbocco ed il manufatto principale
    • opera di tenuta e di regolazione
    • raccordo fra l’opera di tenuta e di regolazione ed il canale
  • 3 botti a sifone, poste sotto il torrente Alpone, il collettore Zerpano ed il fiume Fratta
  • 27 ponti stradali
  • 19 attraversamenti idraulici a mezzo sifone
  • 1 opera di presa dal fiume Adige (per le necessità di vivificazione ambientale)
  • 3 scarichi di fondo, rispettivamente nel collettore Zerpano, nel canale Sarega e nel fiume Fratta
  • opera di sbocco nel fiume Guà
Torna su